posted by on appetizers and snacks, recipe, main courses

4 comments

crumble-salmone-thumb

Salmon is a fish that I love and in the future you will find several recipes for cooking it on the blog! For now let’s start with a very simple recipe that you can prepare in advance and bake it at the last moment, as when you have friends for dinner and you want serve them a good and tasty dish, without being away from talking with friends! crumble con salmone e zucchine

ingredients for 2 portions

  • 400 gr fresh salmon
  • 400 gr of zucchini
  • 1 lemon (we will use zest and juice, so before you squeeze scratch the zest!)
  • 1 shallot
  • 6 tablespoons of breadcrumbs
  • 40 g butter
  • 2 tablespoons grated Parmesan cheese
  • parsley, thyme, pepper and garlic powder
  • salt and oil

To start, take the slice of fresh salmon and fillet it, remove the skin and all fish bones, once cleaned, cut it into cubes of 2 cm per side and place it in a large bowl. Prepare the marinade with the lemon juice and extra virgin olive oil mixing them together with a whisk, reverse the marinade on the fish and let it still for a couple of hours in the fridge. It’s important: we don’t need to add salt in this process, otherwise the salmon will leave out its liquid and after cooking in the oven the salmon will be dry.

Now we have to cut up the zucchini into cubes, fry the shallots, add the zucchini and dried thyme, then add salt and cook for a few minutes leaving the zucchini a bit crunchy. For the crumble, take a bowl where we are going to mix all together: zest from the lemon, breadcrumbs, finely chopped parsley, Parmesan, a pinch of garlic powder (if you like it!), Pepper and salt. We have to melt the butter over low flame and tip it onto the crumble and kneading it with hands, we’ll obtain so many crumbs.

At this point all of our ingredients are ready, salt the salmon and mix it with zucchini, divide the mixture into 2 monoportion for the oven and cover with the mixture of breadcrumbs. Heat the oven to 200°C (392 °F) and bake for 30 minutes or until golden and crisp. The salmon and zucchini will remain soft in contrast with the crumble on its surface that remain perfectly crispy and fragrant…It will be perfect served with a fresh Traminer wine!

Enjoy!

lemon drizzle cake

Jun
2012
25

posted by on pastries and cakes, recipe

256 comments

drizzle-cake-thumb

The soft cake for breakfast or for a snack, need a bit of freshness in this period of the year, so I search the recipe for a cake with lemon and poppy seeds that caught my attention (I love lemon dessert!) on a number of some time ago of an English magazine, that collect recipes with a few calories per serving!

Once I find the recipe, It took me only 10 minutes, while the oven temperature it’s ok I make the dough!

The flavor of the lemon in contrast with the icing sugar is really tasty, and the cake remains very soft, fragrant and not too sweet … I love it!

cake al limone con semi di papavero

ingredients:

  • 100 ml sunflower seed oil
  • 180 gr flour 00
  • 2 tsp baking powder
  • 180 gr white sugar
  • 25 gr poppy seeds
  • 4 eggs
  • Zest and juice of 3 organic lemons (if the lemon are big only use 2)

for the icing

  • 75 gr icing sugar
  • 6 teaspoons of limoncello (lemon liqueur)

Preheat the oven at 170°C/340°F. Sift together all the dry ingredients: flour, baking powder, sugar and poppy seeds.

In another bowl put the oil, egg yolks, the grated peel (yellow part only, otherwise the white will give a bitter taste to the cake), and the lemon juice. Mix with an electric mixer for 2/3 minutes.

Finally we add the dry ingredients to the mixture and mix well to obtain a homogeneous mixture.

Whip the egg whites and once ready join them into the mixture using a spatula, following the classic movement from below upwards.

Use butter or vegetable oil to grease a mold shaped like a ring, and fill it. Bake for 35/40 min, until it’s golden brown on the surface.

Remove the cake from the oven and let it stops for ten min. Then turn on a rack and let it cool completely.

Meanwhile, prepare the glaze by simply mix the lemon liqueur with the icing sugar and beating vigorously with a spoon until you have a smooth glaze. When the cake is cold, use a spoon to drip on the surface of the cake the glaze and let it curdle for a few minutes, our cake with lemon and poppy seed is ready to be enjoyed!

cake al limone con semi di papavero

cake al limone con semi di papaveroEnjoy!

posted by on vegetables / side dish, recipe, main courses

No comments

zucchine-ripiene-alla-ricotta

Credo che sia ufficialmente arrivato “il caldo” qui a Roma e con questo clima c’è bisogno di star leggeri e magari trovare un piatto per la cena che non richieda troppo tempo davanti ai fornelli, che ahimè in questo periodo perdono un pochino di fascino per il calore!!
Ecco una ricetta per le zucchine ripiene alla ricotta semplice e light ma ricca di gusto grazie ad una ricotta di buona qualità e al profumo leggero di limone e noce moscata che rendono questo piatto speciale.

Io le ho preparate al rientro dal lavoro ed eravamo a tavola in un battibaleno, l’unica accortezza è stata mettere la ricotta a sgocciolare in un colapasta al mattino prima di uscire di casa!

zucchine-ripiene-alla-ricotta

Ingredienti

  • 5 zucchine romanesche non troppo piccole
  • 250gr ricotta fresca ben sgocciolata
  • 2 scalogni
  • 4 cucchiai di parmigiano
  • buccia grattata di mezzo limone
  • pangrattato
  • sale, olio extravergine d’oliva e noce moscata

Per prima cosa lavare le zucchine e dividerle in 2 per la lunghezza.
Se la zucchina non è dritta ma ricurva, tagliatela senza seguire la curva con la lama, così che possa rimanere dritta sul fondo del tegame (01-02).

tagliare le zucchine
Con l’apposito attrezzo scaviamo il centro delle zucchine, in modo da ottenere tante barchette.
Facciamo a cubetti la parte bianca scavata via, tritiamo finemente lo scalogno e facciamolo soffriggere in padella, non appena diventa dorato aggiungiamo i cubetti di zucchina e saltiamo per qualche minuto, diamo una grattatina di noce moscata, aggiungiamo la scorza di limone e aggiustiamo di sale.
Una volta cotto, togliamo dal fuoco e uniamo la ricotta e 2 cucchiai di parmigiano, mescoliamo il nostro ripieno con una forchetta in modo da ottenere una crema omogenea.
Ora saliamo l’interno delle zucchine e lo riempiamo con il composto di ricotta, copriamo una teglia con carta da forno e le disponiamo una vicino all’altra, cospargiamo con il pangrattato e i 2 cucchiai di parmigiano rimanenti, diamo un giro d’olio e inforniamo il tutto per 35/40 min a 220 gradi.

Enjoy!

pan brioche

Jun
2012
12

posted by on leavened, recipe

5 comments

pan brioche

Fosse per me ogni giorno preparerei un nuovo dolce per la colazione: biscotti, crostate, brioche, cornetti…..purtroppo se non voglio rischiare di lievitare anche io devo limitare le mie colazioni preferite al weekend e lasciarmi coccolare nelle restanti mattine da dolcetti meno calorici ma altrettanto gustosi!
Nella quotidianità ho quindi optato per fette biscottate fatte in casa o per il pan brioche di Adriano (se cercate ricette di leivitati in retecon lui non si può sbagliare!), che rimane morbidissimo per lungo tempo se conservato in un sacchetto o in un contenitore ermetico. Spalmato con un velo di marmellata o miele è davvero ottimo per iniziare la giornata!
pan brioche

Ingredienti poolish (la sera prima):

  • 150 gr di latte intero freddo
  • 75 gr di farina di manitoba
  • 6 gr di lievito
  • buccia grattata di mezzo limone

Mettiamo tutti gli ingredienti in un contenitore ermetico, li mescoliamo e chiudiamo. Trasferiamo in frigo fino al giorno successivo.

Ingredienti:

  • 350gr di farina forte (250 manitoba e 100 di 00)
  • 50gr di zucchero
  • 75gr di burro
  • 1 tuorli ed 1 uovo
  • 6gr di sale
  • 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 3gr di lievito

 per la lucidatura

  • 1 uovo battuto con un cucchiaio di latte ed un pizzico di sale

Il mattino successivo tiriamo fuori il poolish dal frigo e teniamolo mezz’ora a temperatura ambiente e poi altri trenta minuti nel forno a 30°.

Prepariamo anche un lievitino nella ciotola dell’impastatrice, con il latte in cui scioglieremo il lievito, un cucchiaio di farina presa dal totale e copriamo con un piatto.

Trascorsa l’oretta uniamo il poolish al lievitino, aggiungiamo un terzo della farina e impastiamo con il gancio, quando si avvolge uniamo il sale (aumentiamo poco la velocità max 1.5), poi in 2 volte le uova e lo zucchero con insieme la vaniglia, alternati alla farina, di cui lasciamo da parte solo 2-3 cucchiai.

Quando l’impasto torna a incordarsi sul gancio iniziamo ad aggiungere il burro in piccoli pezzi, uno alla volta fino ad assorbimento, in ultimo uniamo la farina tenuta da parte, e lasciamo incordare bene. Sigilliamo il contenitore con pellicola e lasciamolo a riposo per circa 3 ore.

Quando ha triplicato il volume, lo stendiamo in un rettangolo, diamo le pieghe tipo 1 (A), arrotoliamolo stretto per il lato lungo come il nostro stampo, lo inseriamo al suo interno, lo lucidiamo con il pennello e lo copriamo ancora con la pellicola, quando arriva subito sopra  al bordo accendete il forno e fatelo scaldare a 170°, spennellate nuovamente la superficie e infornate per 35 minuti.

Se si colora troppo in fretta coprite con un foglio di carta di alluminio e continuate la cottura il tempo esatto.

Enjoy!
pieghe tipo 1 di sovrapposizione

posted by on pasta and first courses, recipe

No comments

lasgna pesto patate e fagiolini

Una delle motivazioni che mi ha spinto a creare questo blog, è stata anche la possibilità di utilizzarlo come un vero e proprio quaderno di ricette e appunti di cucina. Molte volte mi capita che un amico o ospite che mangia i miei piatti mi chieda la ricetta per poterli replicare, se è una preparazione presa da uno dei blog che seguo nessun problema, invio una mail con il link ed il gioco è fatto; mentre se si tratta di una mia ricetta, una di quelle che faccio a memoria o che prendo da riviste e libri, ecco che diventa un problema perchè non ho mai avuto la costanza di segnarle o scriverle per poterle condividere.

Questa ricetta la dedico alla mia cara amica Matzu, la bella Silvia, che finalmente avrà quantità ed ingredienti di queste lasagne al pesto con patate e fagiolini, che aspetta da un bel pò di tempo!

lasgna pesto patate e fagiolini

ingredienti (per 3 monoporzioni)

  •  225 g di pasta all’uovo per lasagne (3 sfoglie per porzione)
  • 120 g di pesto
  • 400 g circa di besciamella*
  • 2 patate rosse medie (335 g con la buccia)
  • 150 g fagiolini lessi
  • 1 fiordilatte da 150 g
  • una manciata di pinoli
  • olio extravergine d’oliva, olio per friggere, sale e una spolverata di parmigiano

Come primo passo prepariamo le patate, una volta pelate le laviamo e le asciughiamo con cura e le tagliamo in sfoglie sottili per il lato lungo. Copriamo il fondo di una padella con l’olio di semi e quando è ben caldo cuociamo le patate su entrambi i lati, una volta dorate le mettiamo da parte su carta assorbente per fritti.

In una pentola capiente mettiamo l’acqua salata per sbollentare la pasta all’uovo, raggiunto il bollore inseriamo le sfoglie e le cuociamo solo per un minuto; tiriamole fuori e stendiamole separate su di un canovaccio pulito.

Miscelare insieme il pesto e la besciamella con la frusta, tenendo da parte solo 3 cucchiaini di pesto assoluto.

Tagliare la mozzarella a dadini, salare i fagiolini e in un pentolino tostare i pinoli.

Bene, a questo punto tutti i nostri ingredienti sono pronti e possiamo comporre i strati della lasagna!

Mettiamo un filo di extravergine sul fondo delle cocottine, poi un cucchiaio di salsa di pesto e besciamella, e subito il primo strato di pasta. Continuiamo con altra salsa, distribuiamo una parte di fagiolini e mozzarella, copriamo con il secondo strato di pasta. Ancora un pochino di besciamella e sopra componiamo uno strato omogeneo di patate, distribuiamo un pò di mozzarella e chiudiamo con l’ultima sfoglia.  Cospargiamo l’ultima parte di salsa, e distribuiamo un pò di fagiolini, della mozzarella, i pinoli tostati e una fetta di patata, diamo una spolverata di parmigiano ed infine lasciamo cadere delle gocce del pesto assoluto tenuto da parte, inforniamo 15/20 minuti a 200 gradi.

Enjoy!

*per la besciamella

  • 30 g di burro
  • 30 g di farina
  • 350 ml di latte fresco intero
  • sale e noce moscata

Mettiamo a scaldare in un pentolino il latte, nel frattempo in un altra pentola sciogliamo il burro con la farina a fiamma bassa e giriamo con la frusta fino a che diventa leggermente dorato, a questo punto aggiungiamo il latte caldo e portiamo a bollore, sempre con fiamma bassa e lasciamo sobbollire per circa 3/4 min. Saliamo, aggiungiamo un pizzico di noce moscata, e spegniamo il fuoco.

lasagne al pesto patate e fagiolini - interno