scritto da on dolci e torte, preparazioni di base, ricette

Nessun commento

crostata-nocciole-thumb

Tempo fa mia cognata mi ha regalato una busta grandissima piena di nocciole Viterbesi, così ho iniziato ad usarle per diverse preparazioni: polpettine con panatura alle nocciole, crema di nocciole, una torta, dei biscotti e anche questa crostata con pasta frolla alle nocciole! La ricetta della pasta frolla di base è del Mitico Santin, e si utilizzano le mandorle, ma vi assicuro che anche con le nocciole è deliziosa!

Potete utilizzarla per fare dei biscotti, o per una crostata e farcirla con della crema di nocciole e cacao  per restare in tema, o fare come me e scegliere una marmellata, nel mio caso rigorosamente fatta in casa!

ingredienti:

  • 500 g di farina
  • 285 g di burro morbido
  • 140 g di zucchero a velo
  • 50 g di farina di nocciole*
  • 2 uova intere
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • ½ cucchiaino di fior di sale o sale maldon

*per la farina di nocciole: io le ho sbucciate, ben pelate dalla buccia strofinandole tra loro in un canovaccio di cotone e poi le ho frullate nel mixer con impulsi a intermittenza, per non surriscaldare troppo le nocciole e non far dividere la polpa dall’olio. Se volete una farina estremamente sottile ricordatevi poi di setacciarla in un passino a maglie strette in modo da eliminare ogni pezzo troppo grande.

Mettere nella ciotola dell’impastatrice metà della farina setacciata lo zucchero e la farina di mandorle, il burro in piccoli pezzi, le uova, la vaniglia ed il sale, avviamo al minimo e lasciamo impastare fino a quando il composto diventa ben amalgamato, dopodiché aggiungiamo l’altra metà della farina setacciata e riavviamo la macchina fino a vel. 1 fino a che diventa omogeneo.
Stendere l’impasto in un panetto rettangolare,  avvolgerlo nella pellicola e far riposare l’impasto in frigo per almeno  12h.

Al momento di utilizzare la nostra frolla la tiriamo fuori da frigo, rivestiamo il nostro stampo e lasciamo riposare ancora un pochino prima di farcire e cuocere in forno a 180°C.

Enjoy!

scritto da on dolci e torte, ricette

3 commenti

ciambella tipo mr day

È vero. Non sono un’amante dei cibi confezionati, perchè sono pieni di conservanti e tante altre sostanze che non fanno bene al nostro organismo, ma è ovvio che tutti li abbiamo mangiati e provati, così spesso provo a riprodurre in casa qualche dolcetto di quelli che si trovano al supermercato con ingredienti genuini.
Le Ciambelle da colazione tipo Mr.Day non sono il frutto di un mio esperimento ma solo la trascrizione di una di quelle ricette che spopalano tra i foodblog della rete, e che ho voluto provare per voi (bè non proprio per voi, visto che sono state la colazione in casa nostra per qualche giorno!),ed in questo periodo freddo sono un’ottimo modo per iniziare bene la giornata!

ciambella tipo mr day

ingredienti per una ciambella grande o 16 monoporzioni:

  • 200 gr di burro morbido
  • 150 gr di zucchero a Velo + quello per spolverare
  • 4 uova
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 125 gr di farina di riso
  • 125 gr di amido di mais
  • 6 gr di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

Montare con le frusta il burro con lo zucchero fino a renderlo bello bianco e cremoso. Poi unite le uova una alla volta, la vaniglia e continuate a sbattere diminuendo la velocità.

Setacciate insieme le farine con il lievito ed il sale, unitele al composto un pochino alla volta mescolando delicatamente con una spatola. Versate nei stampini in silicone e infornate a 180° per 15 minuti, se optate per una ciambella grande (⌀ 24cm) raddoppiate il tempo di cottura. Fate raffreddare e sformate facendo attenzione, perché sono piuttosto morbide e delicate. Una volta fredde spolverate con zucchero a velo.

Enjoy!

scritto da on antipasti e aperitivi, contorni, ricette

Nessun commento

sformato-lenticchie-rosse-decorticate-thumb

Ecco a voi il primo post dell’anno!!!
Un anno che spero mi porti tante bellissime novità e che mi aiuti a realizzare i progetti su cui già sto lavorando e sui quali sto per investire il mio tempo e le mie forze! Per ora non posso dirvi altro, ma appena tutto diventerà  realtà vi racconterò tutte le emozioni ed i pensieri che in questo momento mi travolgono il cuore e la testa!

Poco prima di Natale sono stata al confine tra lazio e abruzzo dove il papà del mio compagno ha una casetta romantica di montagna. In un paesino di quelli parti, a Carsoli, c’è una tappa obbligatoria da fare al Molino Studuto, un negozietto di quelli che trovi solo nei piccoli centri, un posto stracolmo di cose di tutti i generi: i legumi biologici conservati nelle sacche di juta, accessori di legno e scifette per la polenta, farine di ogni tipo, spezie, tegami, pirottini in carta di ogni forma, ortaggi, formaggi,  salumi e addirittura semi e bulbi da piantare, insomma di tutto!
Da non dimenticare mai il prodotto più importante che troverete in questo Molino: la cordialità e la simpatia della padrona del negozio che vi accompagnerà nei vostri acquisti!
Durante lo shopping sono stata attratta dalle lenticchie rosse decorticate, alla prima occhiata non avevo capito che erano spellate! Tornata a casa con il ricco bottino, ho cercato informazioni su queste lenticchie e ho scoperto che sono molto saporite, ricche di proteine nobili e Omega3, senza colesterolo,  e facilmente digeribili visto che non hanno la buccia e sono addirittura consigliate per l’alimentazione dei bambini e per le loro prime pappe.sformato lenticchie rosse decorticate con pancetta croccante

Io con questo splendido ingrediente ho preparato dei sformati di lenticchie rosse con pancetta croccante e panna acida, un’ottimo contorno diverso dai soliti per accompagnare una bella bistecca ai ferri come abbiamo fatto noi!

Leggi Tutto > Read more

scritto da on dolci e torte, ricette

2 commenti

tartufi cioccolato e arancia

Ci Siamo! Ormai il Natale è arrivato…è alle porte, e come ogni anno porta con se tutta una serie di pensieri e riflessioni. Il natale per me è sinonimo di famiglia, di calore!  È per eccellenza la festività più sentita in casa mia, ricordo quando da bambina preparavo l’albero ed il presepe con il mio papà: ad ognuno il suo compito, lui sistemava le luci, poi a me toccavano le palline, gli angeli…e poi arrivava mia mamma ad “interromperci” con la sua crostata per la merenda!
Credo che la memoria, i ricordi, siano i doni più belli che ci possiamo fare ad ogni natale ripensando ai momenti che ci scaldano il cuore, senza scadere mai nei pensieri più struggenti delle mancanze.
Per portare avanti questo mio pensiero, da quando convivo con il mio Amore abbiamo deciso di arricchire il nostro Albero con oggetti, palline, campanelle ecc… che raccogliamo nei nostri viaggi, nelle gite fuori porta, con le decorazioni che abbiamo ereditato dall’albero di famiglia o che semplicemente abbiamo acquistato in occasioni speciali: quest’anno la pallina più bella è stata fatta con un fiocco per l’arrivo del mio nipotino Giovanni! È bellissimo ogni anno tirare fuori dalle scatole le nostre decorazioni ed associare ad ognuna un ricordo!

Continuando a parlare di palline vi presento la ricetta di oggi: dei semplicissimi cioccolatini con gli aromi del natale per eccellenza: tartufi cioccolato e arancia al profumo di cannella!tartufi cioccolato e arancia Leggi Tutto > Read more

scritto da on ricette, secondi piatti

3 commenti

filetti orata alla mediterranea

In questo periodo pre-natalizio sono tutti alla ricerca di ricette per la sera della vigilia o per il pranzo di natale, così ho deciso di fare un paio di post dedicati alle 2 occasioni!
Per la cena della vigilia che è rigorosamente a base di pesce ho pensato a questi filetti di orata alla mediterranea che sono un piatto adatto a tutti i gusti, semplice, leggero e bello da presentare sulla nostra tavola.

Poi vi dico un segreto…l’altro giorno sono stata in una scuola di cucina e preparavano un menù a base di pesce e così sono tornata a casa con una voglia matta di sfilettare, spadellare e tagliuzzare, così dopo aver fatto un salto in pescheria eccomi a sperimentare!filetti orata alla mediterranea Leggi Tutto > Read more